fb01 lnk01 

Liber Abaci. Il libro del calcolo


ISBN: 978 32193 06 06
ISSN 2611 - 2795
Lingua: Latino, Italiano
Editore: Paolo Loffredo Editore Srl
Prezzo di vendita24,50 €
Sconto
Paese Spedizione
Articolo


Preloader

Anteprima Libro

Liber Abaci. Il libro del calcolo

Il Liber abaci di Leonardo Pisano, detto il Fibonacci, ricopre un ruolo fondante nella storia della matematica occidentale, non solo perché fu capace di mettere a confronto due mondi culturali, quello arabo e quello latino, prima incommensurabili sotto il rispetto delle cognizioni e delle tecniche di calcolo matematico, ma anche perché, con la sua lucida sistematicità e coerenza, costituì un mirabile compendio di tutto quanto in quell’ambito era stato in precedenza acquisito. Contribuì, così, in maniera incisiva allo sviluppo del pensiero matematico successivo gettando anche un ponte fra le rigorose metodiche dimostrative euclidee e la pragmatica mentalità di quel mondo mercantile di cui Leonardo stesso faceva parte.
Nonostante tali premesse, il Liber abaci non ha finora ricevuto una cura editoriale che risulti adeguata alla sua rilevanza culturale e che sia in linea con le attuali metodologie filologiche. Ma quello che fino a qualche tempo fa rappresentava solo un auspicio, cioè l’allestimento di un’edizione critica del Liber abaci col corredo di una traduzione e di un commento, ora si sta realizzando con la presente edizione dei primi quattro capitoli dell’opera, cui al più presto dovrebbe tener dietro quella dei capitoli successivi, a mano a mano che se ne sarà completato lo studio critico testuale e filologico.

Autori

Giuseppe Germano è Professore Ordinario di Letteratura Latina Medievale e Umanistica all’Università degli Studi di Napoli Federico II, ove ha ricoperto prestigiosi incarichi istituzionali, è responsabile di accordi di cooperazione internazionale ed ha organizzato, nell’ambito dei progetti di ricerca a cui ha preso parte o che ha diretto, numerosi congressi e cicli seminariali di respiro internazionale e di natura interdisciplinare. Editore critico ed esegeta di testi medievali e umanistici, conduce le sue indagini filologico-letterarie intorno a molteplici fuochi d’interesse, fra i quali spiccano quelli sulle letterature tecniche fra Medioevo e Rinascimento e sulla civiltà letteraria dell’Umanesimo a Napoli fra ’400 e ’500.

Nicoletta Rozza ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Filologia classica, cristiana e medioevale umanistica, greca e latina (28° ciclo) presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, discutendo nel 2016 una tesi sulla Pratica geometrie di Leonardo Pisano, detto il Fibonacci.
Presso la medesima Università, dal 2017 a tutt’oggi, ha fruito di un Assegno di Ricerca post dottorale per lo studio del Liber abaci del Fibonacci; ma ha coltivato anche l’interesse per la cultura letteraria dell’Umanesimo a Napoli fra ’400 e ’500. Ha di recente vinto una borsa di studio per un soggiorno di ricerca presso la Royal Numismatic Society di Londra.


Copyright © 2018